Categorie
YouTube

Da Kmart se la fanno sotto e la pubblicità diventa virale

Kmart è una grande catena americana che due anni fa ha creato una campagna web marketing molto ironica basata sul gioco di parole “ship my pants”, che in inglese significa “spedire i miei pantaloni”, ma può essere fraintesa e cambiare completamente significato in “me la sono fatta sotto”. Così all’interno del video si sente dire dalle persone che l’hanno fatta nell’armadio, nei pantaloni e nel letto.

Allora cosa possiamo imparare da questa pubblicità virale?

La risposta è semplice, non aver paura di prenderti in giro, scherzaci sopra!

Le persone sono inondate di video e immagini divertenti, per questo non è più molto semplice risultare interessanti. Con questo video invece Kmart ha colto tutti di sorpresa, generando milioni di visualizzazioni, commenti e condivisioni.

Associare al proprio brand parole “negative” e prendersi in giro può essere molto rischioso, ma i social media si basano proprio sul commentare e discutere, per questo una campagna che fa parlare così tanto di se, non può che essere un successo.

Infatti ecco un po’ di numeri

  • Ad oggi ha ottenuto oltre 22 milioni di visualizzazioni su YouTube
  • 13 milioni di visualizzazioni solo nella prima settimana
  • Oltre 400.000 commenti su Facebook
  • Oltre 890.000 like su Facebook
  • Quasi 600.000 condivisioni su Facebook
  • Conclusioni sulle pubblicità di successo

Per creare una pubblicità successo bisogna documentarsi bene e conoscere le regole del web marketing, ma bisogna anche correre qualche rischio.

Se vuoi saperne di più su come promuovere il tuo business, chiedi una consulenza web marketing.

Di Stefano Gallon

SEO Specialist dal 2009, mi occupo dello sviluppo di strategie per migliorare il posizionamento sui motori di ricerca. Appassionato di Politica e Influencer, che poi forse sono la stessa cosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.